;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
News | Misano
modulo stampa invia

    
Per i piloti GT Audi il "ponte" sulla Riviera Adriatica si rivela più corvé che festa

 

• Settimo posto finale conquistato all'ultima curva dal tenace Vittorio Ghirelli 
• È ancora... un drive-through a decidere la corsa dello sfortunato Benoit Tréluyer


Il secondo meeting della stagione tricolore Gran Turismo nell'assolata (ed affollata per il Ponte del 2 giugno) Riviera si è concluso con una gara in cui ancora determinante per il risultato di Audi Sport Italia è stato un drive-through. E, come sabato, l'episodio ha avuto per protagonista sfortunato Benoit Tréluyer. Stavolta nel giro di apertura: partito dalla quinta fila per un problema ad un pneumatico in qualifica, un ispirato francese al via aveva già recuperato tre posizioni. Ma alla curva del Carro il tre volte vincitore di Le Mans è stato mandato in testacoda dal pilota di una Mercedes ed ha concluso il primo giro in fondo alla fila. Con la domenica del pilota Audi subito rovinata, è stata magra consolazione che al rivale sia stato comminata la penalità del drive-through, la prima di due inflittegli in meno di mezz'ora di corsa.
Il delusissimo Tréluyer risaliva comunque in classifica fino a consegnare la R8 LMS al compagno Vittorio Ghirelli all'ottavo posto. Quando il giovane pilota di Fasano rientrava in pista per gli ultimi venti minuti di gara si trovava a circa 9" dalla Ferrari 488 di Schirò-Melo: una delle vetture che il francese aveva bruciato alla partenza... L'ex-campione AutoGP spingeva fino alla fine, avvicinando man mano la Lamborghini di Veglia-Valente che era stata superata nel frattempo da Schirò. Ghirelli riusciva a strapparle la settima posizione all'ultima curva quando il rivale della Huracan sbagliava. Solo una piccola nota stonata per la casa italiana che ha incamerato entrambe le corse di Misano e messo i vincitori della domenica Beretta-Frassineti al primo posto nella classifica provvisoria del campionato.

GARA DUE
1. Beretta/Frassineti(Lamborghini) 31 giri in 50:59.026 media 154,174 km/h
2. Cheever III/Malucelli (Ferrari) 3.149
3.Zampieri/Agostini(Lamborghini)16.189
4. Baruch/Leo (Lamborghini) 17.533
5. Cerqui/Comandini (BMW) 22.627
6. Schirò/Melo (Ferrari) 23.690
7. TRÉLUYER/GHIRELLI (AUDI) 37.887
8. Valente/Veglia (Lamborghini) 43.051
9. Cassarà/Gentili (Lamborghini)1:31.284
10. Gai (Ferrari) - 1 giro
CLASSIFICA SGT3 PRO DOPO4/14(punti)[pos.prec.] 
1. Beretta/Frassineti (57) [2] 
2. Gai (52) [1]
3. Agostini/Zampieri (47) [5]
4. Malucelli/Cheever III (46) [4]
5. Venturi (40) [1]
6. Baruch/Leo (33) [6]
7. Schiró/Melo Jnr. (27)[3] 
8. TRÉLUYER/GHIRELLI (14) [8]

 

Misano Adriatico (RN), domenica 4 giugno 2017

 

 

A MISANO ADRIATICO UN DRIVE-THROUGH STOPPA LA RINCORSA AL PODIO DELL'AUDI R8 LMS

 

• Vittorio Ghirelli qualifica l'Audi col terzo tempo e difende con le unghie il podio 
• Una penalità a Benoît Tréluyer per un contatto al 20. giro non convince il francese


Una giornata iniziata con la bella prestazione di Vittorio Ghirelli in qualifica avrebbe meritato il primo podio stagionale per il giovane italiano ed il suo compagno di colori Benoit Tréluyer. Fino al ventesimo passaggio le cose in effetti sembravano destinate ad andare proprio così: al via Ghirelli è riuscito a trarsi d'impaccio dagli assalti degli avversari e a difendere il terzo posto conquistato in prove ufficiali. Fino al sesto giro è riuscito a respingere la Lamborghini di Beretta-Frassineti, e quando ha dovuto cedere è poi comunque arrivato in posizione favorevole (quarto) all'inizio dei pit-stop, che a Misano eccezionalmente prevedevano sia cambio pilota che di pneumatici.
Il suo compagno di colori francese è rientrato in pista al diciassettesimo giro, staccato di soli 10" dalla Lamborghini leader e poi vincitrice di Agostini-Zampieri, ma ha subito dovuto iniziare a guardarsi le spalle dalla rimontante Ferrari di Matteo Malucelli. Al ventesimo giro all'ultima curva la 488 si è avventata all'interno della R8 LMS e i due rivali sono venuti a contatto: la direzione gara ha inflitto al tre volte vincitore di Le Mans un drive-through che il francese a gara finita ha considerato non sostanziato dalla dinamica dell'azione di gara. Ma il tempo perso ha fatto scendere l'Audi al nono posto finale, rinviando quindi ancora il primo podio 2017 del duo di piloti del team italiano.

GARA UNO 
1. Agostini/Zampieri (Lamborghini) 30 giri in 49'38.183, media 153,250 km/h
2. Comandini/Cerqui (BMW) 15.972
3. Valente/Veglia(Lamborghini)23.751
4. Baruch/Leo (Lamborghini) 24.050
5. Cheever/Malucelli (Ferrari)24.388
6. Gai (Ferrari) 24.862
7. Beretta/Frassineti(Lamboghini)25.251
8. Pastorelli/Pezzuchi(Mercedes)28.621
9. TRÉLUYER/GHIRELLI (AUDI) 38.916
10. Cassara/Gentil (Lamborghini) 1:17.205
 
CLASSIFICA SGT3 PRO DOPO 3/14 GARE (punti) [pos.prec.] 
1. Gai (48) [1] 
2. Venturi (40) [1]
3. Frassineti/Beretta (37) [2]
4. Agostini/Zampieri (35) [5]
5. Malucelli/Cheever (31) [4]
6. Baruch/Leo (25) [6]
7. Schiró/Melo Jnr. (20)[3] 
8. TRÉLUYER/GHIRELLI (9) [7]

Misano Adriatico (RN), sabato 3 giugno 2017

 

 

Seconda fila oggi a Misano per Audi Sport Italia nella corsa del GT Italiano

 

•  Proprio all'ultimo giro della qualifica bell'exploit di Vittorio Ghirelli, terzo 
•  Sfortunato il turno di Benoit Tréluyer: domenica pomeriggio partirà decimo


L'accoppiata 2017 di Audi Sport Italia formato da Benoit Tréluyer e Vittorio Ghirelli oggi pomeriggio (partenza ore 15:40) cercherà la sua rivincita alla difficile trasferta di Imola partendo in seconda fila nella terza tappa della stagione del GT tricolore. Ed è stato siglato dal giovane pilota italiano il miglior giro della R8 LMS nelle qualifiche di sabato mattina. Ghirelli ha preso le misure col primo treno di gomme, con tempi che gradualmente miglioravano, per poi mettere insieme un 1'32"980 a tempo scaduto che lo piazza a 0.436 dalla pole position di Stefano Gai (Ferrari 488). Il leader del campionato partirà con accanto Daniele Zampieri (Lamborghini Huracan).
Non è riuscito a ripetere la sua qualifica da seconda fila ottenuta ad Imola il pilota francese dei quattro anelli: Tréluyer si apprestava ad attaccare col secondo treno di gomme nuove, ma ha dovuto rientrare ai box anticipatamente a causa della pressione non ottimale di una gomma ed il cronometro lo ha bloccato in quinta fila senza più il tempo di migliorarsi. In pole position sarà la Lamborghini di Alex Frassineti. Oggi e domani sul tracciato intitolato a Marco Simoncelli i team del GT Italiano dovranno affrontare anche, oltre all'abituale cambio piloti a metà gara, anche un cambio gomme previsto eccezionalmente su richiesta del fornitore unico di pneumatici della categoria.

HANNO DETTO:
BENOIT TRÉLUYER (pilota Audi R8 LMS): "Col mio primo set sono rimasto abbastanza abbottonato e pensavo di attaccare col secondo; credo che era possibile fare ancora bene come ha fatto Vittorio nei suoi settori, ma appena rientrato ho sentito che la macchina era un po' bizzarra. Il tempo di fare qualche curva e ho visto che le pressioni delle gomme non erano corrette e sono rientrato in pit lane. Purtroppo non restava più tempo".
VITTORIO GHIRELLI (pilota Audi R8 LMS): "Se penso che ieri in prove libere ho girato abbastanza poco sono contento del mio tempo. Ho dovuto abortire il primo giro veloce col secondo treno perché andava piano una Ferrari davanti a me; al secondo tentativo non ho ripetuto del tutto i miei migliori tempi del primo settore ma degli altri sono abbastanza contento". 
 
Misano Adriatico, sabato 3 giugno 2017

 

ANTEPRIMA GT A MISANO ADRIATICO

•   In Riviera Benoît Tréluyer e Vittorio Ghirelli da prede diventeranno a cacciatori? 
•   I piloti Audi cercano il riscatto nella seconda trasferta della Super GT3 Pro

Con soli quattro punti all'attivo e trentasei da recuperare ai dominatori di Imola Stefano Gai e Mirko Venturi, la coppia di piloti Audi Sport Italia si avvicina a Misano Adriatico con l'obbligo di indossare i panni dei cacciatori di... Cavallini Rampanti. Il veterano Benoît Tréluyer ed il giovane Vittorio Ghirelli vanno sulla pista intitolata a Marco Simoncelli sapendo non solo che gli avversari più pericolosi avranno per tutto il fine settimana da gestire scomodi handicap-tempo al pit stop, ma che li attende anche un tracciato che nel 2016 è stato positivo per i quattro anelli.
Durante la visita a Misano Adriatico della scorsa stagione, la gloriosa R8 LMS ultra ha vinto la sua penultima corsa con Matias Russo ed Emanuele Zonzini. Ma era stata soprattutto l'attuale R8 LMS a distinguersi: anzitutto partendo in entrambe le corse in prima fila, con Filipe Albuquerque autore della pole nella sua qualifica. Il portoghese e Marco Mapelli si erano divisi i giri veloci in gara ed insieme erano saliti sul podio di entrambe le gare, a dispetto di pesanti handicap-tempo.
Da qui a dire che Tréluyer (classe 1976) e Ghirelli (1994) saranno i dominatori del fine settimana all'ex-Santamonica ce ne corre; ma la coppia italo-francese può senz'altro avvicinarsi all'impegno con la tranquillità necessaria per iniziare in pratica da capo la stagione 2017. Infine, che l'Audi R8 LMS (insieme alle Lamborghini e Mercedes) sia stata uno dei tre modelli alleggeriti di venti chili dal secondo Balance of Performance può solo aggiungere argomenti alla loro fiducia. 

 

GLI ORARI DI MISANO ADRIATICO

VENERDI 2 GIUGNO
10:40-11:30 libere uno
16:20-17:10 libere due
SABATO 3 GIUGNO
08:50-09:05 quali 1
09:15-09:30 quali 2
15:45 start gara uno
DOMENICA 4 GIUGNO
15:40 start gara due

Nibbiola, mercoledì 31 maggio 2017

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960