;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
News | Vallelunga
modulo stampa invia

A VALLELUNGA AUDI SPORT ITALIA PASSA DALLA DELUSIONE AL RITORNO A PODIO NEL GIRO DI POCHE ORE

• Terzo secondo posto nel tricolore GT 2017 per Benoit Tréluyer e Vittorio Ghirelli 
• La rimonta nella gara di domenica riscatta la gara conclusa in anticipo sabato


A meno di ventiquattro ore dalla delusione di ieri, oggi Vallelunga ha offerto a piloti e team dei quattro anelli l'occasione di un pronto riscatto e gli uni e gli altri non se la sono fatta sfuggire. Partiti in quinta posizione sulla griglia della terz'ultima corsa della stagione del GT Italiano, Benoit Tréluyer e Vittorio Ghirelli sono risaliti fino al secondo posto finale, concludendo a soli 2"3 dai vincitori di oggi Frassineti-Beretta. Il secondo posto di oggi si aggiunge ai due di Monza ed alla vittoria di Imola due settimane fa.
Il sabato del duo franco-italiano era terminato in anticipo con un'uscita al Curvone, e proprio il francese pilota ufficiale Audi (che era a bordo al momento della disavventura) prendendo il via ha subito tirato un sospiro di sollievo rendendosi conto che la R8 LMS era stata rimessa in perfetto ordine di marcia dallo staff di Emilio Radaelli. Pertanto il tre volte vincitore di Le Mans ha potuto cercare per tutto il suo turno di guida di insidiare la quarta posizione della Ferrari di Gai-Venturi (vincitrice il giorno precedente) senza però riuscire a prevalere.
Tréluyer rientrava al box al sedicesimo passaggio per lasciare il volante a un Ghirelli in forma smagliante che non si lasciava intidimire dal tentativo di rimonta della Lamborghini di Zampieri-Giammaria, che puntavano alla terza posizione dell'ex-formulista Audi. Ma nella gara di casa, davanti ad amici e familiari, Ghirelli era determinato a non cedere di un millimetro: con una buona ragione in più dal 23.imo giro in poi, perché con la Ferrari leader della corsa con Malucelli e Cheever costretta al ritiro Ghirelli saliva in seconda posizione. Una breve fase di safety-car compattava il gruppo di vetture del GT tricolore e Ghirelli, con la R8 LMS tornata performante così come lo era stata il venerdì anziché difficile come era stata il sabato, accarezzava l'idea di attaccare negli ultimi quattro giri con bandiera verde la Lamborghini al comando. La presenza di un doppiato preso a sandwich tra la Huracan e l'Audi gli faceva però perdere quei decimi con cui sfumava la speranza di una volata finale. Per Ghirelli e Tréluyer si tratta comunque della seconda visita al podio nelle ultime tre corse disputate, a conferma del loro eccellente stato di forma in questa fase finale del campionato italiano GT.

GARA DUE
1. ASS. Beretta/Frassineti (Lamborghini) 31 giri in 50:50.550, media 149,443km/h
2. TRÉLUYER/GHIRELLI (AUDI) 2.360
3. Veglia (Lamborghini) 4.234
4. Giammaria/Zampieri (Lamborghini)4.940
5. Gai/Venturi (Ferrari) 5.298
6. Palma/Baruch (Lamborghini) 12.456
7. Motoaki (Ferrari) 36.175
8. Cassará/Gentili(Lamborghini)39.555
9. Baccani/Venerosi P. (Porsche) - 1 giro
10. Niboli/Bontempelli(Ferrari) - 1 giro 
 
CLASSIFICA CAMPIONATO  SGT3 PRO DOPO 12/14 (punti totali) [posizione precedente] 
1. Gai (148) [1] 
2. Frassineti/Beretta (140) [4]
3. Zampieri (135) [3]
4. Malucelli/Cheever (131) [2]
5. Agostini (111) [5]
6. Schirò (107) [6]
7.  TRÉLUYER/GHIRELLI (99) [7] 
8. Baruch (76) [8] 
9. Venturi (68) [9]
10. Melo (51) [10] 

Campagnano di Roma (RM) – domenica 24 settembre 2017


 

A Vallelunga l'Audi R8 LMS non riesce a sottrarsi ad un sabato ad eliminazione

•  La prima gara è finita in anticipo per un'uscita di Benoit Tréluyer al Curvone 
•  Domani il francese dell'Audi e Vittorio Ghirelli ci riprovano partendo quinti

Soltanto dieci vetture oggi a Vallelunga hanno visto una bandiera a scacchi sventolata durante la seconda fase di safety-car della giornata, e solo nove erano a pieni giri. Ritiri ed incidenti hanno assottigliato lo schieramento e purtroppo hanno riguardato anche l'equipaggio Audi Sport Italia formato da Benoit Tréluyer e Vittorio Ghirelli, fuori gara dopo venti giri per un'uscita di pista. Domenica pomeriggio, con la vettura dei quattro anelli sottoposta a un puntiglioso lavoro di riparazione, proveranno a riprendersi dalla delusione odierna col francese che partirà quinto in griglia.
Oggi invece Ghirelli sulla pista di casa partiva dal sesto posto in griglia e in quella posizione è transitato alla fine del primo passaggio, precedendo la Lamborghini Huracan di Baruch-Palma. L'ex-formulista con le gomme nuove sentiva la vettura scivolare, tuttavia man mano l'Audi faceva strada il suo ritmo migliorava e già al quinto giro prendeva lo stesso passo della Ferrari di Niccolò Schirò che lo precedeva in quinta posizione. Al decimo giro agganciava la 488, dando chiari segni di essere un pugno di decimi più veloce del rivale, che però non riusciva a superare una volta arrivatogli in scia.
Al quindicesimo passaggio Ghirelli cedeva quindi il volante al collega francese che tornava in pista decimo, dopo una sosta che includeva anche i 15" di handicap tempo accumulati con la vittoria nella gara precedente ad Imola. Il tre volte vincitore di Le Mans riusciva subito ad avvicinare i tempi staccati dall'italiano alla fine del suo turno, malgrado in seguito abbia riferito di non trovarsi a suo agio con il setup della vettura, come già alla mattina in qualifica. L'esatto contrario aveva riferito invece allo staff tecnico Audi Sport Italia il venerdì, quando la R8 LMS si era distinta nelle prove libere. Era però già risalito in settima posizione all'inizio del ventesimo giro, quando un'uscita di strada al temibile Curvone metteva fine al suo impegno pomeridiano, provocando anche il primo di due interventi della safety-car con la quale si concludeva alla fine l'undicesima corsa del tricolore GT (che a vincere erano ancora i "soliti" Stefano Gai e Mirko Venturi, al terzo centro stagionale insieme sulla Ferrari 488).

GARA UNO
1. Venturi/Gai (Ferrari) 28 giri in 51:34.644, media 133,058 km/h
2. Schirò (Ferrari) 0.613
3. Zampieri/Gammaria(Lamborghini)0.975
4. Cheever III/Malucelli (Ferrari) 1.871
5. Veglia (Lamborghini) 2.394
6. Frassineti/Beretta (Lamborghini) 3.271
7. Baruch/Palma (Lamborghini) 3.272
8. Motoaki (Ferrari) 4.012
9. Gentili/Cassara(Lamborghini) 5.311
10. Niboli/Bontempelli (Ferrari) 1 giro 
../..
N.C. TRELUYER/GHIRELLI (AUDI) a 9 giri

CLASSIFICA CAMPIONATO SGT3 PRO DOPO 11/14 GARE (punti) [pos.prec.] 
1. Gai (140) [1] 
2. Malucelli/Cheever (126) [2]
3. Zampieri (123) [4]
4. Frassineti/Beretta (105) [3]
5. Agostini (111) [4]
6. Schirò (107) [5]
7. TRÉLUYER/GHIRELLI (84) [6] 
8. Baruch (69) [7] 
9. Venturi (60) [12]
10. Melo (51) [8]

Campagnano (RM) – sabato 23 settembre 2017

Il GT a Vallelunga riserva ai piloti Audi Sport Italia un supplemento di messa a punto

 

•   Sulla pista di casa oggi pomeriggio Vittorio Ghirelli partirà dalla sesta posizione 
•   Benoit Tréluyer, veterano-debuttante sulla pista romana, quinto in griglia domani


Le qualifiche della penultima trasferta del Campionato Italiano Gran Turismo stamattina hanno definito le griglie di partenza di undicesima e dodicesima corsa della stagione e in entrambe la R8 LMS di Audi Sport Italia partirà in terza fila. La pista intitolata a Piero Taruffi si è presentata rinnovata ed il nuovo asfalto ad alto grip ha messo le ali alle GT, che hanno abbassato di due secondi i primati in qualifica. In questo contesto la R8 LMS nelle prove libere del venerdì era stata molto a suo agio, concludendo anche prima nel secondo turno svoltosi con temperature più elevate; invece meno a loro agio piloti e vettura dei quattro anelli col fresco di questa mattina e le gomme nuove. Considerando che, per la recentissima vittoria di Imola, Benoit Tréluyer e Vittorio Ghirelli si sono anche "meritati" un handicap supplementare di 15" che li attenderà al momento del cambio-pilota, team e drivers si concentreranno sul riportare al top la R8 LMS per essere di nuovo protagonisti nella seconda gara che li attende sulla pista romana.
Il primo turno si è concluso con la pole position della Lamborghini Huracan di Alex Frassineti (1'30"385), a più riprese l'uomo più veloce in pista e quindi davanti a tutti nella gara di oggi pomeriggio che dalle ore 15:00 sarà diffusa in diretta streaming e sull'emittente AutoMotoTV nel bouquet Sky. Sulla pista di casa Vittorio Ghirelli ha brevemente occupato la terza posizione appena sfruttato il primo giro con gomma fresca (1'31"064) ed ha concluso sesto, col tempo meno favorevole tra quelli fatti segnare da un terzetto di contendenti che hanno girato tutti nello stesso centesimo di secondo.
Il suo compagno di colori Benoit Tréluyer, che ha scoperto per la prima volta la pista romana proprio in questa trasferta, oggi a sua volta non ha avvertito la stessa facilità di spingere a fondo che lo aveva invece accompagnato il giorno precedente, concludendo al quinto posto (1'30"794) la sua qualifica. A prevalere in questo turno, quattro decimi davanti al francese, è stata la Ferrari 488 di Matteo Malucelli che ha stabilito in 1'30"346 il nuovo, sonante primato della pista di Vallelunga alla media di 162,774 km/h.

Campagnano di Roma, sabato 23 settembre 2017

 

ANTEPRIMA VALLELUNGA


•   Per Benoît Tréluyer a Roma inizia un "tour de force" con tre gare consecutive 
•   Quella al Piero Taruffi è la corsa di casa per un Vittorio Ghirelli molto carico

 
Con il primo successo ottenuto nel Campionato Italiano Gran Turismo ancora fresco, per il duo di piloti Audi ottenere all'autodromo Piero Taruffi conferme di quanto di buono compiuto a Imola è l'obiettivo principale. Un obiettivo che troverà però un ostacolo nell'handicap tempo supplementare di 15" da scontare nella corsa di sabato come "premio" per la vittoria sul Santerno. Lo stesso fardello avranno anche Malucelli-Cheever, mentre 10" sono quelli che toccheranno a Giammaria-Zampieri; non avranno invece handicap da scontare due auto rivali molto quotate: la Ferrari del campione in carica Stefano Gai (che tornerà in coppia con Mirko Venturi) e la Lamborghini di Frassineti-Beretta. 
Per Vittorio Ghirelli la prima vittoria nel Gran Turismo non è solo una iniezione di fiducia per la conferma di aver investito nella categoria giusta, ma anche uno sprone a far bene dove sarà un osservato speciale per familiari e tifosi. Se l'ex-formulista ha radici a Fasano, è a Roma che ha studiato e lavora: pertanto quello di Vallelunga per lui non sarà un appuntamento qualsiasi.
Il suo collega francese Tréluyer invece a Roma non ha mai corso in precedenza e cercherà di velocizzare al massimo la sua curva di apprendimento. Per lui sta iniziando la fase più indaffarata della sua stagione con la R8 LMS, visto che nel giro di tre fine settimana lo aspettano Vallelunga, Barcellona (insieme ai belgi di WRT per la gara Endurance della serie Blancpain) e infine il Mugello per il gran finale tricolore. 

Nibbiola (NO), giovedì 21 settembre 2017

GLI ORARI

 

VENERDI 22 SETTEMBRE
10.40-11.25 libere uno
15.10-15.55 libere due
SABATO 23 SETTEMBRE
09.05-09.20 qualifica uno
09.30-09.45 qualifica due
15.00 partenza gara uno
DOMENICA 24 SETTEMBRE
15.35 partenza gara due

 

 

PER RICEVERE INFORMAZIONI AGGIORNATE SULLE NOSTRE GARE,
POTETE ISCRIVERVI QUI ALLA NEWSLETTER DI AUDI SPORT ITALIA.

 


 

 

 

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960