;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
News | Imola
modulo stampa invia

Vittoria in volata a Imola per la R8 LMS GT3 del nuovo duo Audi Fässler–Baruch

 

• Bar Baruch sfrutta al meglio la sua prima pole position e conclude un primo stint 'senza fallo' 
• Ci vuole tutta l'esperienza di Marcel Fässler per difendere la prima vittoria Audi nel finale


Prima vittoria della stagione tricolore 2018 per l'Audi R8 LMS di Marcel Fässler e Bar Baruch: sapendo che il giovane israeliano è partito dalla pole position per la prima volta in carriera, verrebbe da pensare sia stato un successo facile. Invece la seconda corsa del GT Italiano si è decisa al foto-finish, con la vettura dei quattro anelli 0"482 davanti alla rimontante Ferrari di Giancarlo Fisichella e Stefano Gai, vincitori al sabato e i due piloti a festeggiare quella che per entrambi è la prima vittoria ad Imola.
Baruch, ventiduenne neo-acquisto del team di Emilio Radaelli, ha effettuato una partenza perfetta ed ha difeso il primo posto senza mai lasciare alle Lamborghini che lo inseguivano troppe illusioni di poterlo agganciare facilmente. I rivali al volante delle Huracan però non si rassegnavano, e quando Baruch rientrava al 15° giro il suo margine era solo di 1"5. Rientrando in pista il suo compagno di colori Fässler non poteva cercare di allungare sugli inseguitori: anzi, dal 21° al 23° giro una safety-car riuniva tutto il gruppo.


Quando la gara riprendeva, il tre volte vincitore di Le Mans presto si accorgeva che non avrebbe dovuto difendersi dalle Lamborghini ma dalla rimonta della 488 di Fisichella, che a due giri dalla fine superava la miglior Huracan portandosi al secondo posto, ed al penultimo giro effettuava il miglior crono della corsa per portarsi in coda all'Audi. Ma lo svizzero ormai aveva in vista la bandiera a scacchi, e precedeva al foto-finish il rivale romano, andando a siglare la terza vittoria Audi nelle ultime tre gare disputate ad Imola dal GT Italiano: lo scorso settembre era toccato a Vittorio Ghirelli ed a Benoit Tréluyer, proprio il francese che con lo svizzero e con Andre Lotterer ha condiviso tante vittorie al volante dei prototipi Audi.
     
GARA 2
1. FÄSSLER/BARUCH (AUDI) 32 giri in 58:32.971, media oraria 160,980 km/h
2. Fisichella/Gai (Ferrari) 0.482
3. Zampieri/Altoè (Lamborghini) 2.921
4. Mancinelli/Fontana (Ferrari) 12.531
5. Palma/Barri (Lamborghini) 14.070
6. Vedel/Veglia (Lamborghini) 18.848
7. Piccioli/De Castro (Lamborghini) 49.057
8. Perolini/Valente (Lamborghini) 1.13.907
9. Meredino/Di Benedetto(Porsche) - 2 giri
10. La Mazza/Nicolosi (Porsche) - 2 giri 
 
CLASSIFICA CAMPIONATO GT3 DOPO 2/14 (punti) [pos.prec.] 
1. Fisichella/Gai (35) [1] 
2. FÄSSLER/BARUCH (24) [6]
3. Vedel/Veglia (20) [2]
4. Zampieri/Altoè (19) [5]
5. Palma/Barri (15) [4] 
6. Comandini/Cerqui (12) [3] 
7.  Mancinelli/Fontana (11) [8] 
8. Piccioli/De Castro (8) [7] 
 
Imola, domenica 29 aprile 2018

 


A Imola una foratura mette fine in anticipo alla caccia al primo podio 2018 dell'Audi R8 LMS

• Partito in prima fila il neo-acquisto Marcel Fässler costretto al pit-stop anticipato 
• Chiude sesto sul traguardo Bar Baruch, che domani partirà per la prima volta in pole


La coppia inedita cui è affidata sul Santerno l'Audi R8 LMS di Emilio Radaelli ha iniziato come meglio non si poteva il sabato: l'icona delle gare endurance Marcel Fässler in prima fila per gara uno e addirittura primo nel secondo turno il giovane Bar Baruch. La rincorsa a quello che per entrambi sarebbe il primo successo o il primo podio a Imola si è però fermata all'inizio del sesto giro. Lo svizzero occupava virtualmente la seconda posizione, ma una foratura sui detriti lasciati da vetture coinvolte in una collisione al primo passaggio (che ha determinato l'ingresso della safety-car per un paio di giri) lo ha costretto a fermarsi a cambiare la gomma posteriore destra. Aggiungendo danno alla beffa, la bandiera verde è stata sventolata proprio mentre l'Audi numero 7 entrava in pit lane, eliminando ogni speranzza di limitare i danni.
Il tre volte vincitore di Le Mans accusava dalla Ferrari di Giancarlo Fisichella partita in pole (e poi vincitrice nelle mani di Stefano Gai) un distacco di 45" al momentro di cedere il volante al compagno di avventure Baruch. Il ventiduenne israeliano aveva anche un problema con la cintura che gli faceva perdere un altro pugno di secondi e rientrava in pista nono assoluto. Ancora galvanizzato dalla pole position ottenuta al mattino, la prima in GT per lui, Baruch recuperava posizioni sulle Lamborghini di De Castro e Valente terminando sesto assoluto, ma probabilmente con la mente già alla griglia di domenica, in cui lui e Fässler cercheranno una pronta e immediata rivincita.
 
     
GARA 1
1. Fisichella/Gai (Ferrari) 32 giri in 58:03.377 media oraria 162,347 km/h
2. Vedel/Veglia (Lamborghini) 0.944
3. Comandini/Cerqui (BMW) 22.278
4. Palma/Barri (Lamborghini) 26.243
5. Zampieri/Altoè (Lamborghini) 34.340
6. FÄSSLER/BARUCH (AUDI) 55.566
7. Perolini/Valente (Lamborghini) 59.817
8. Piccioli/DeCastro(Lamborghini)1.02.438
9. Merendino/Di Benedetto (Porsche) - 1 giro
10. La Mazza/Nicolosi (Porsche) - 2 giri 
 
CLASSIFICA GT3 DOPO 1/14(punti) [pos.prec.] 
1. Fisichella/Gai (20) [-] 
2. Vedel/Veglia (15) [-]
3. Comandini/Cerqui (12) [-]
4. Palma/Barri (8) [-]
5. Zampieri/Altoè (6) [-] 
6. FÄSSLER/BARUCH (5) [-] 
7.  Piccioli/De Castro (4) [-] 
8. Mancinelli/Fontana (3) [-] 
 
Imola, sabato 28 aprile 2018

 

A Imola eccellente esordio nelle qualifiche del GT Italiano per la nuova coppia Audi

•   Prima fila in gara uno oggi per Marcel Fässler a soli 26/1000 dalla pole position 
•   Splendida prima pole position della carriera in GT per il ventiduenne Bar Baruch

Ottimo inizio di stagione per i colori Audi Sport Italia nella mattinata che ha aperto la stagione del Campionato Italiano Gran Turismo all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Il primo turno di qualifica è stato un duello mozzafiato di mezz'ora tra due campioni delle quattro ruote: Marcel Fässler (all'esordio col team italiano dei quattro anelli) e Giancarlo Fisichella, sulla Ferrari 488 della Scuderia Baldini 27. L'elvetico ed il romano si sono alternati al primo posto nella graduatoria lasciando la concorrenza a distanza. Alla fine lo sportivissimo duello a base di millesimi e grinta si è concluso con la rossa in pole position (1'40.679) e lo svizzero tre volte vincitore a Le Mans secondo staccato di soli 26/1000 di secondo. Fässler nel suo attacco alla pole position ha stabilito con 1'40.705 il miglior tempo di sempre di una R8 LMS sul Santerno, finora appartenuto al portoghese Filipe Albuquerque, due decimi sopra il crono di oggi. Resta ancora in mano a Mirko Bortolotti con la Lamborghini Huracan il record assoluto di Imola della GT3, un decimo meglio del tempo di Fisichella. Per la corsa che oggi partirà alle 13.30 (con diretta TV su RAI Sport e streaming live sui canali di ACI Sport) il paddock si attende un bellissimo ed appassionate duello-bis tra i due piloti che partiranno in prima fila ed i loro compagni di team. 

E parlando di compagni di squadra, Fässler ha dispensato consigli e poi seguito con attenzione sul muretto box la prima qualifica di Bar Baruch al volante della R8 LMS del team di Emilio Radaelli. L'israeliano è andato in testa nella classifica del secondo turno già girando con le gomme leggermente usurate, ma era chiaro che sarebbe stata la seconda parte della sessione coi set di gomme nuove a decidere la pole position. Il ventiduenne di Karmiel all'ottavo giro era partito col piede giusto, ma per traffico nel secondo settore della pista ha dovuto abortire il giro. Non si è innervosito ed al nono passaggio ha messo sul monitor un 1'40.803 che ha lasciato a 0.119 il più diretto rivale: Lorenzo Veglia con la Lamborghini Huracan. Con quel tempo Baruch ha messo in archivio la sua prima pole position nel GT Italiano e messo fine al digiuno di primi posti in qualifica che per Audi Sport Italia durava dall'ottobre 2016, quando il belga Laurens Vanthoor aveva concluso davanti a tutti al Mugello.

 

Imola (BO), sabato 28 aprile 2018


Audi R8 LMS pronta a gareggiare nel Campionato Italiano Gran Turismo 2018

 

Al volante giovane israeliano Bar Baruch, affiancato dai piloti ufficiali Audi Sport

Il primo semaforo verde della nuova stagione del Campionato Italiano Gran Turismo si accenderà all'autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola sabato 28 aprile. Il team Audi Sport Italia, capitanato
da Emilio Radaelli, schiererà in classe GT3 la R8 LMS, la racing car della Casa dei quattro anelli al vertice della gamma di vetture da corsa derivate da modelli di serie. Una “famiglia” cui appartengono anche Audi R8 LMS GT4 e Audi RS3 LMS TCR.
Audi Sport Italia sarà al via dell'italiano GT per la decima stagione consecutiva, forte di un palmarès d'eccezione costituito da tre titoli squadre, un titolo piloti e trentadue vittorie. Al volante di Audi R8 LMS vi sarà il 22enne Bar Baruch. Nonostante la giovane età, il pilota israeliano è un veterano delle piste italiane. Nel 2014 ha infatti gareggiato nella Formula 4 tricolore e nelle ultime due stagioni ha preso parte al Campionato Italiano Gran Turismo.

A fianco di Bar Baruch si alterneranno piloti ufficiali Audi Sport: a Imola la guest star sarà lo svizzero Marcel Fässler, vincitore della 24 Ore di Le Mans nel 2011, 2012 e 2014 nonché campione del mondo endurance nel 2012 con Audi.

Il Campionato si articolerà su sei weekend di competizioni in Italia, cui si aggiungerà la prestigiosa trasferta in Francia al circuito Paul Ricard, a Le Castellet. La formula di gara prevede due manche “sprint” da 56 minuti – in passato da 48 minuti – più un giro. Anche nel 2018, il GT Italiano si conferma una delle serie più competitive grazie alla partecipazione di nove costruttori.
La sedicesima edizione del Campionato Italiano Gran Turismo sarà trasmessa in diretta da Raisport, tramite la pagina facebook https://www.facebook.com/CIGranTurismo/ e mediante il sito www.acisport.it/CIGT con repliche sul canale AutomotoTV (148 di SKY).
Inaugurerà la programmazione televisiva con le dirette in programma sabato 28 aprile alle ore 13.30 e
domenica 29 aprile alle ore 12.55.
Per condividere le performance della Audi R8 LMS durante l'intero campionato, appassionati e fan del
Marchio potranno utilizzare l'hashtag #LeagueOfPerformance 

Verona, 26 aprile 2018

ORARI

VENERDI 27 APRILE
13.35-14.35 prove libere
17.55-18.55 prove libere
SABATO 28 APRILE
08.50-09.20 qualifica uno
09.30-10.00 qualifica due
13.30 via gara 1 (56'+1 giro)
DOMENICA 29 APRILE
12.55 via gara 2 (56'+1 giro)

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960