;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
News | Paul Ricard
modulo stampa invia

Doccia fredda al Castellet: a 2 giri dalla fine ai leader Baruch-Tréluyer cede una gomma

 

• In casa, Benoit Tréluyer partito in prima fila vola al comando sul bagnato 
• Il sesto posto finale toglie a Bar Baruch un possibile primato in campionato


La pista bagnata ha assicurato a lungo all'Audi R8 LMS la prima posizione nella seconda corsa del GT tricolore al Paul Ricard, ma la pista che si asciugava le ha tolto la vittoria a due giri dalla fine, quando la gomma posteriore sinistra ha ceduto togliendo il secondo centro stagionale a Bar Baruch in quel momento al comando con oltre 6" di vantaggio sulla Lamborghini poi vincitrice con Giacomo Barri ed Andrea Palma.
Sulla pista di casa il suo compagno di colori Benoit Tréluyer, al rientro sulla R8 LMS, aveva preso il via dalla prima fila; l'Audi e la Lamborghini partita in pole con Daniel Zampieri e Giacomo Altoè erano costrette a seguire per due giri la safety-car, poiché al contrario di oggi nei due giorni precedenti il meteo non aveva fatto i capricci e si era sempre girato sull'asciutto. Il francese dell'Audi ha pressato il leader Zampieri a lungo e dopo sette giri ha scavalcato la Lamborghini ampliando poi il margine a circa 4" prima di cedere il volante a Baruch.

Il ventiduenne israeliano ha ripreso la pista davanti alla Huracan poi vincitrice con 12" di margine e non ha dato mai l'impressione di voler strafare, lasciandola anzi gradualmente avvicinare. Purtroppo a due passaggi dalla conclusione la gomma ha bloccato la sua rincorsa al primo posto in campionato, e coi punti del sesto posto finale Baruch invece di scavalcare i leader Giancarlo Fisichella e Stefano Gai come pareva alla sua portata scivola invece al sesto posto nella graduatoria provvisoria, a undici punti dal vertice.
     
GARA DUE
1. Barri/Palma (Lamborghini) 21 giri in 51:17.779 media oraria 142,982 km/h
2. Zampieri/Altoè (Lamborghini) 10.874
3. Mancinelli/Fontana (Ferrari) 15.016
4. Gai/Fisichella (Ferrari) 33.553
5. Veglia/Vedel (Lamborghini) 1:03.080
6. BARUCH/TRÉLUYER (AUDI) - 1 giro
7. MAGNONI/GARBELLI (AUDI) - 1 giro
8. Sauto/Pisani (Porsche)- 1 giro
9. Merendino/DiBenedetto(Porsche)-1 giro
10. Garbelli/Magnoni (Ginetta) - 2 giri 
 
CLASSIFICA CAMPIONATO GT3 DOPO 4/14 (punti) [posizione precedente] 
1. Fisichella/Gai (48) [1] 
2. Altoé/Zampieri (46) [5]
3. Mancinelli/Fontana (43) [4]
3. Barri/Palma (43) [7]
5. Veglia/Vedel (42) [2] 
6. BARUCH (37) [3];
7. FÄSSLER (25) [6] 
8. Comandini/Cerqui (12) [7] 
8. TRÉLUYER (12) [10] 
10. Piccioli/De Castro (11) [9] 

 
Le Castellet, domenica 13 maggio 2018


 

AL PAUL RICARD LA TRASFERTA DEL GT ITALIANO INIZIA CON UN QUINTO POSTO

 

• Il piazzamento fa scivolare Bar Baruch dal secondo al terzo posto in campionato 
• Benoit Tréluyer già concentrato sulla rivincita della domenica, forse sul bagnato


Fresco vincitore della sua prima gara nella stagione tricolore 2018 con l'Audi R8 LMS a Imola, Bar Baruch esordiva al Paul Ricard partendo co quarto tempo. Il giovane pilota israeliano ha mantenuto la posizione allo scattare del semaforo, ma all'inizio della corsa accusava un deciso sottosterzo nelle curve a media velocità della pista francese che non gli ha permesso di attaccare la Lamborghini di Giacomo Barri ed Andrea Palma che lo precedeva. Man mano girava il suo ritmo è però migliorato e nel finale di turno era ormai agganciato alla Huracan, che ha scavalcato in corsia box quando al 12° passaggio si è fermato per il cambio-pilota.
Sulla pista di casa il suo compagno di colori Benoit Tréluyer doveva però ancora scontare i 15" di handicap tempo effetto della vittoria di Baruch e Marcel Fässler a Imola. Quando rientrava in pista il francese si ritrovava in quinta posizione e non poteva fare di più che ridurre il distacco dalla Lamborghini di Barri-Palma in quarta posizione a 2", mentre a vincere andava la Ferrari 488 di Daniel Mancinelli e Andrea Fontana, partita in pole position.
Il quinto posto ottenuto nel tardo pomeriggio fa scivolare in classifica generale Baruch dal secondo al terzo posto, con Fisichella-Gai (sesti oggi) ancora primi con 40 punti e i piloti Lamborghini Vedel-Veglia secondi sul traguardo questo pomeriggio a 35. Baruch però, che di punti ne ha ora 32, domenica al contrario dei rivali che lo precedono non avrà più handicap-tempo con cui venire a patti al momento del pit-stop. Inoltre proprio come il tre volte vincitore di Le Mans gradisce la pioggia, la cui presenza per la corsa di domani sembra una certezza. Una previsione che aggiunge fiducia all'equipaggio Audi Sport Italia, che partirà in prima fila, per la conclusione della trasferta del GT Italiano in Provenza.
     
GARA UNO
1. Mancinelli/Fontana (Ferrari) 24 giri in 50:46.735 media oraria 165,073 km/h
2. Veglia/Vedel (Lamborghini) 6.153
3. Zampieri/Altoè (Lamborghini) 7.075
4. Barri/Palma (Lamborghini) 12.729
5. BARUCH/TRÉLUYER (AUDI) 15.085
6. Gai/Fisichella (Ferrari) 27.976
7. Mezard/Hiesse (Lamborghini) 1:47.043
8. Sauto/Pisani (Porsche)- 1 giro
9. MAGNONI/GARBELLI (AUDI) - 2 giri
10. Garbelli/Magnoni (Ginetta) - 3 giri 
 
CLASSIFICA CAMPIONATO GT3 DOPO 3/14 GARE (punti) [posizione precedente] 
1. Fisichella/Gai (40) [1] 
2. Vedel/Veglia (35) [4]
3. BARUCH (32) [2]
4. Mancinelli/Fontana (31) [8]
5. Altoé/Zampieri (31) [5] 
6. FÄSSLER (25) [3] 
7. Palma/Barri (23) [6] 
8. Comandini/Cerqui (12) [7] 
9. Piccioli/De Castro (11) [9]
10. TRÉLUYER (7) [-]

Le Castellet (F), sabato 12 maggio 2018

 

AL PAUL RICARD POSIZIONE IN SECONDA E IN PRIMA FILA IN GRIGLIA PER I PILOTI DELL'AUDI R8 LMS


• Quarto posto al via per Bar Baruch nella corsa del sabato pomeriggio
• Prima fila domani per il francese Benoit Tréluyer, al suo rientro in GT3


Oggi pomeriggio alle 18.10, con diretta TV su RAI Sport e in streaming dal circuito Paul Ricard che fra poco ospiterà la Formula 1, via alla terza corsa della stagione del GT Italiano, la sola trasferta estera prevista nel 2018. Bar Baruch, vincitore sulla vettura di Audi Sport Italia nell'ultima gara disputata (due settimane fa a Imola insieme a Marcel Fässler) sarà in seconda fila. 2'03"553 il miglior tempo ottenuto dall'israeliano, con il primo treno di gomme. Il ventiduenne di Karmiel non è riuscito a migliorarsi con il secondo treno di gomme fresche perché in quello che poteva essere il giro buono per svettare, il suo settimo in pista, ha trovato traffico nel terzo settore, quello della celebre curva di Signes. La pole è andata alla Ferrari 488 di Daniel Mancinelli (2'02"539), che ha preceduto le Lamborghini di Giacomo Barri e Giacomo Altoé. Annullati i tempi "record" (2'00"823) segnati dalla Ferrari dell'ex-campione italiano GT3 Stefano Gai e nel secondo turno dal suo collega Giancarlo Fisichella per la non conformità della valvola wastegate della loro 488.

Nel secondo turno il miglior tempo è stato quello della Lamborghini Huracan di Daniel Zampieri: 2'02"677 il tempo del laziale. Al rientro nella serie GT3 italiana Benoit Tréluyer ha ottenuto 2'02"753: sufficiente per la prima fila ma con un po' di delusione per non essere riuscito a iniziare al meglio il fine settimana sulla sua pista di casa: il tre volte vincitore di Le Mans che qui sostituisce Fässler abita a Gordes, a un'ora circa di auto dal Paul Ricard. Un po' troppo sovrasterzo nel corso del suo secondo tentativo lo ha lasciato alle spalle del rivale della Lamborghini e due decimi davanti alla Ferrari 488 di Andrea Fontana. Il francese punta comunque a dare il massimo contributo per la classifica di campionato al suo compagno di colori Baruch, che inizia il secondo meeting in Audi da secondo in campionato alle spalle di Fisichella e Gai.


Le Castellet (F) - sabato 12 maggio 2018

 

 

ORARI 

VENERDI 11 maggio 2018
09.50-10.40 prove libere
13.40-14.25 prove libere
18.20-19.05 prove libere
SABATO 12 maggio 2018
12.00-12.25 qualifica 1
12.35-13.00 qualifica 2
18.10 partenza gara 1 (48' + 1 giro)
DOMENICA 13 maggio
14.30 partenza gara 2 (48' + 1 giro)

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960