;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
News | Misano | Sprint
modulo stampa invia

Riccardo Agostini e Daniel Mancinelli conservano la prima posizione in GT Sprint grazie al terzo posto di Misano Adriatico

Dopo la vittoria della giornata precedente, l'Audi R8 LMS continua a mostrare un passo elevato sulla pista romagnola, in una seconda corsa caratterizzata da 15" di handicap tempo per il precedente risultato

Quarto posto al traguardo e terzo nel dopo-gara a Misano nella seconda corsa del Campionato Italiano GT Sprint significa che Riccardo Agostini e Daniel Mancinelli mantengono la prima posizione in classifica provvisoria dopo la vittoria del sabato, con dieci punti di vantaggio su quattro rivali appaiati: Comandini, Zug, Roda e Rovera. Alle loro spalle staccati di altri due punti i vincitori Daniel Zampieri e Lorenzo Ferrari. Prendere il via era toccato al campione in carica Agostini, che guadagnava una posizione al semaforo e seguiva per tutto il proprio turno le Ferrari 488 dell'ex-compagno di squadra Alessio Rovera e di Matteo Cressoni, leader fino al pit stop, che per il veneto dell'Audi aveva luogo al quindicesimo passaggio con appena 2"369 di divario dalla migliore auto del Cavallino.


Quando Mancinelli lo rilevava però, il marchigiano doveva aspettare anche 15 ulteriori secondi come "premio" per la vittoria del giorno precedente e riprendeva la corsa in settima posizione. Una vettura rivale però finiva fuori pista in una zona di sicurezza e la safety car doveva intervenire per circa sei minuti raggruppando il mucchio, che al momento del restart si trasformava in un mucchio selvaggio. Al primo posto andava la Lamborghini di Venturini e Galbiati, mentre il pilota di Fabriano di Audi Sport Italia lottava con la BMW di Stefano Comandini e Marius Zug (come peraltro era avvenuto il sabato). Mentre per il podio la bagarre non finiva che sotto la bandiera a scacchi, Mancinelli dimostrava un ottimo passo, ma quando avvicinava la Ferrari di Davide Roda evitava di attaccarla, da un lato per non rischiare contatti ma soprattutto perché coi punti del quarto posto la leadership in campionato sarebbe comunque stata conservata e soprattutto nel prossimo appuntamento del GT Sprint al Mugello la R8 LMS al pit stop avrebbe evitato almeno nella prima delle due corse di scontare handicap tempo. Accontentare il Team Principal Ferdinando Geri nelle scelte tattiche ha dato modo a Mancinelli di non annoiarsi nel finale, visto che il romano della BMW ha tentato ripetutamente di risuperare l'Audi, che gli ha però resistito fino al traguardo per due decimi. Ma l'esito della tattica svaniva perché nel dopo gara ai vincitori Galbiati/Venturini venivano assegnati 5" di penalità per un contatto a quattro giri dalla fine e l'Audi saliva al terzo posto, mentre a vincere era la Mercedes AMG di Ferrari e Zampieri.

Misano Adriatico (RN), domenica 2 agosto 2020 
     
GARA DUE 
1. Zampieri/Ferrari (Mercedes AMG) 31 giri in 52'31.801 media 149,636 km/h
2. D. Roda/Rovera (Ferrari) +0"719
3. AGOSTINI/MANCINELLI (AUDI) +1"841
4. Comandini/Zug(BMW) +2"048
5. Michelotto/Hudspeth (Ferrari)+3"460
6. Di Amato/Vezzoni (Ferrari) +4"419
7. Galbiati/Venturini (Lamborghini) +4"502
8. Mann/Cressoni (Ferrari) +10"543
9. Cassarà/De Giacomi (Porsche) +32"981
10. Baccani/Venerosi Pesciolini (Porsche)+51"215

CLASSIFICA CAMPIONATO CONDUTTORI GT3 SPRINT(punti) [posizione precedente]
1. AGOSTINI/MANCINELLI (32) [1]
2. Comandini/Zug (22) [2]
2. G. Roda/Rovera (22) [4]
4. Zampieri/ Ferrari (20) [nc]
5. Nemoto/Tujula (12) [3]
6. Michelotto/Hudspeth (9) [8]
6. Galbiati/Ventiruni (9)[6]
8. Mann/Cressoni (7) [7]
9. Kroes/Pulcini (6) [9]
9. Di Amato/Vezzoni (6)[10]
 


 

L'esordio-bis di Riccardo Agostini e Daniel Mancinelli è vincente anche in GT Sprint

 

• Dopo il centro al Mugello nel primo round Endurance, i piloti Audi hanno portato al successo la R8 LMS anche a Misano Adriatico: questa volta hanno dovuto aspettare fino a nove minuti dalla bandiera a scacchi per mettere il muso davanti a tutti 
  
Già primi in Campionato Italiano GT Endurance insieme a Mattia Drudi, Riccardo Agostini e Daniel Mancinelli lo sono da stasera anche nel Campionato Italiano GT Sprint, che prevede due tappe sulla pista romagnola intitolata a Marco Simoncelli. Il marchigiano ha preso il via dalla seconda fila e nei primi dieci giri ha tenuto senza faticare il passo della Mercedes AMG di Loris Spinelli e Davide Roda e della Ferrari 488 di Daniele di Amato ed Alessandro Vezzoni. Per Mancinelli le cose si sono complicate quando sono iniziati i doppiaggi, col distacco che improvvisamente saliva verso i 4". Quando al sedicesimo passaggio Mancinelli si avviava verso la pit lane per cedere il volante al campione in carica Agostini, il gap dal primo era di 4"146.

La scelta del momento del pit stop peraltro si rivelava azzeccata, perché il padovano al ventesimo giro era già secondo alle spalle della Ferrari di Vezzoni distante soli 3"6, mentre la Mercedes AMG che aveva guidato la gara stabilendo anche il giro veloce si auto-eliminava dopo un testacoda di Roda che portava in pista per un giro la safety car. L'intervento della direzione gara probabilmente anticipava l'esito della caccia di Agostini alla prima posizione, ma Vezzoni faceva di tutto per tenere dietro l'Audi e cedeva solo al 26.imo giro quando il veneto passava il rivale alla Variante del Parco. Agostini (e Mancinelli) andavano così a vincersi la seconda corsa consecutiva e alle loro spalle finivano nell'ordine esattamente come al Mugello due settimane prima una BMW M6 GT3 ed una Lamborghini Huracan.
 
CLASSIFICA GARA 1:
1. AGOSTINI/MANCINELLI (AUDI) 32 giri in 52'32.439 media 154,431 km/h
2. Comandini/Zug (BMW) +2"188
3. Nemoto/Tujula (Lamborghini) +3"361 
4. G. Roda/Rovera (Ferrari) +5"910 
5. Kroes/Pulcini (Lamborghini) +6"510
6. Galbiati/Venturini (Lamborghini) +7"150
7. Mann/Cressoni (Ferrari) +8"070
8. Michelotto/Hudspeth (Ferrari) +8"821
9. Cazzaniga/Marcucci(Lamborghini) +12"547
10. Di Amato/Vezzoni (Ferrari) +15"431

CLASSIFICA CONDUTTORI GT3 SPRINT (punti)  
1. AGOSTINI/MANCINELLI (20)
2. Comandini/Zug (15)
3. Nemoto/Tujula (12) 
4. G. Roda/Rovera (7) 
5. Kroes/Pulcini (6) 
6. Galbiati/Venturini (5)
7. Mann/Cressoni (4) 
8. Michelotto/Hudspeth (3)
9. Cazzaniga/Marcucci (2) 
10. Di Amato/Vezzoni (1)
 
Misano Adriatico (RN), sabato 1 luglio 2020

 

Due partenze in seconda fila attendono Riccardo Agostini, Daniel Mancinelli al Misano World Circuit Marco Simoncelli

•   L'infuocato weekend in Riviera inizierà oggi col marchigiano al via dalla terza posizione nel primo Sprint 2020; la R8 LMS quarta in griglia domani per la replica

Dopo buone prove libere ieri (un secondo e un primo posto), Audi Sport Italia era ottimista per le qualifiche del GT Sprint, che stamattina hanno confermato come la R8 LMS si sia ben adattata alla pista romagnola. Piccoli inconvenienti di differente natura nell'ultimo settore hanno però tenuto i due driver Daniel Mancinelli e Riccardo Agostini appena fuori dalla prima fila.

Il pilota di Fabriano ha effettuato il primo turno e con gomma usata era subito al vertice dell'elenco (1'33"540); rientrato in pit lane per montare gomme fresche nel suo giro ha trovato un freno nell'ultimo settore nella Ferrari 488 di Giorgio Roda, che gli ha fatto perdere abbastanza spunto da fermare il cronometro sull'1'32"722. Un buon tempo comunque e per qualche istante la pole position provvisoria, prima che in vetta a tre minuti dal termine passasse la Mercedes AMG di Loris Spinelli ('32"598). Sotto la bandiera a scacchi scavalcava di pochi millesimi il marchigiano dell'Audi anche Daniele Di Amato la cui Ferrari 488 col tempo di 1'32"688 scivolava davanti alla R8 LMS.

Nella seconda sessione di prove ufficiali Agostini guidava inizialmente i giochi (1'32"929) in un turno che si rivelava ricco di alternanza al vertice. Con le gomme nuove il veneto scriveva sugli schermi dei monitor una serie di intermedi rossi, ma nell'ultimo settore non era altrettanto perfetto: la sbavatura alla Curva del Carro gli procurava un 1'32"507 che non bastava a schiodare dalla pole position provvisoria la Ferrari 488 di Matteo Cressoni. Uno sforzo che riusciva all'ex-compagno di team e co-campione GT Sprint 2020 Alessio Rovera, la cui Ferrari reclamava la pole con 1'32"292. In zona-Cesarini il tedesco Marius Zug infine riusciva a portare in seconda fila la BMW M6 GT3 (1'32"44) accanto a uno dei tre piloti Audi che l'aveva battuta al foto finish solo due settimane fa, nell'Endurance al Mugello.
 
Misano Adriatico, sabato 1 agosto 2020

 

Secondo "calcio d'avvio" del GT tricolore 2020: tocca alla bollente Riviera Adriatica 

 

Riccardo Agostini inizia la difesa del titolo Sprint spalleggiato da Daniel Mancinelli

 

La stagione del Gran Turismo tricolore entra nella sua fase più rovente e dopo l'avvio della serie Endurance al Mugello, avvenuta in condizioni più primaverili che estive, questo fine settimana tocca al Campionato GT Sprint avviarsi, e stavolta pare con un meteo quasi da Tropici,come peraltro si addice a un evento in Riviera. Piloti che rappresenteranno BMW, Ferrari, Lamborghini, Mercedes AMG e Porsche prenderanno parte alle otto corse di un calendario sconvolto dai postumi della crisi sanitaria, e contro di loro ci saranno i piloti Audi che così bene hanno cominciato la stagione in Toscana con un emozionante successo al fotofinish su cui hanno messo la firma Riccardo Agostini, Mattia Drudi e Daniel Mancinelli. Sulla pista intitolata a Marco Simoncelli salterà la gara di casa Drudi, impegnato in una corsa sulla Nordschleife, dove sta preparando il suo esordio alla prossima 24 Ore del Nürburgring su una delle vetture ufficiali Audi Sport.

Misano sarà una tappa importante per Agostini, l'unico dei piloti Audi Sport Italia con un impegno a tempo pieno per questa stagione: inizierà qui la sua difesa del titolo GT Sprint conquistato insieme ad Alessio Rovera lo scorso anno. I due saranno ora avversari visto che il lombardo si è accasato col Cavallino Rampante. La concorrenza appare quantitativamente più densa di quella nell'Endurance, ma Agostini avrà il vantaggio di una fase di adattamento alla R8 LMS pienamente riuscita, come ha dimostrato il Mugello. Lo stesso si può dire di chi lo affiancherà, Mancinelli, che ha pienamente corrisposto la fiducia del suo ex-compagno di squadra e da quest'anno Team Principal nella squadra fondata da Emilio Radaelli: Ferdinando Geri. Mancinelli come Agostini avrà uno stimolo supplementare sabato e domenica perché per il fabrianese Misano Adriatico è la pista di casa. Inoltre specialmente sabato potrebbe essere una delle ultime occasioni in cui i driver Audi potranno guidare senza la spada di Damocle dell'handicap tempo che pende sulla tesa degli equipaggi che salgono sul podio in gare GT, e cercheranno di sfruttare l'occasione.

Nibbiola (NO) – lunedì, 27 luglio 2020

GLI ORARI


VENERDI 31 LUGLIO
10.50-11.40 prove libere
16.25-17.15 prove libere
SABATO 1 AGOSTO
10.40-11.20 qualifiche
18.40 partenza gara uno (50'+1 giro)
DOMENICA 19 LUGLIO
14.30 partenza gara due (50'+1 giro)

PER RICEVERE INFORMAZIONI AGGIORNATE SULLE NOSTRE GARE,
POTETE ISCRIVERVI QUI ALLA NEWSLETTER DI AUDI SPORT ITALIA.

   
Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960