;Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
CampionatoSuperStarCampionatoSuperStar
News | Imola
stampa invia

A Imola un drive-through mette presto fine alle speranze di rimonta di Fontana-Drudi

• I punti del 6° posto non permettono ad Andrea Fontana di migliorare in campionato 
• La prima pole resta l'highlight del weekend di rientro di Mattia Drudi nel tricolore

Per sette giri chi stamattina all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari ha seguito la rimonta dal fondo schieramento di Andrea Fontana, affiancato sul Santerno da Mattia Drudi, ha potuto sperare in un risultato a sorpresa nella quarta gara valida per il Campionato Italiano GT Sprint. Il pilota veneto ieri mattina aveva ottenuto quella che appariva la sua seconda pole position in altrettante qualifiche. Purtroppo però a giochi fatti la sua vettura non ritornava subito in parco chiuso per aver consumato quasi tutto il carburante; l'assenza dei tre litri previsti dal regolamento nel serbatoio a fine qualifiche faceva scattare per la corsa di oggi la retrocessione in fondo alla griglia, dove a quella delbellunese faceva compagnia la vettura che aveva fatto il miglior tempo della categoria GT4, incappata nella stessa disavventura.

Al semaforo verde Fontana dalla ventunesima posizione di partenza saettava tra lo schieramento che lo precedeva superando, oltre a rivali al volante di vetture di categorie meno performanti, anche un paio di avversari al volante di GT3 di pari categoria e finendo il primo giro decimo. Al quarto giro superava poi la Ferrari 488 di Casè/Veglia per andare a caccia di un trio di Mercedes AMG GT3 in lotta serrata tra di loro e per la sesta posizione. Con grinta il veneto riagganciava la vettura di Stoccarda di Andrea Palma e alla Tosa la attaccava: un contatto mandava nella via di fuga il pilota romano, mentre Fontana risaliva sì in settima posizione ma solo fino a quando la direzione gara non decideva di comminargli la sanzione del drive-through per l'episodio della settima tornata. Fontana scontava la penalità al dodicesimo passaggio per poi tornare in pista e rientrare al giro seguente per cedere il volante a Drudi. Il romagnolo, autore sabato della sua prima pole position al volante di una R8 LMS, riprendeva la corsa in nona posizione. L'ingresso in pista della safety-car tra 18.imo e 20.imo giro offriva al giovanissimo pilota ufficiale dei quattro anelli l'opportunità di recuperare qualche posizione, cosa per cui Drudi non si faceva certo pregare risalendo fino al sesto posto finale. 
La gara di oggi a Imola, che ha visto la Lamborghini di Vito Postiglione e Jeroen Mul precedere in volata la Ferrari 488 di Antonio Fuoco e Sean Hudspeth, ha visto i due piloti della casa di Sant'Agata rafforzare in modo vistoso il loro primato nella graduatoria: il duo della Huracan è finora il solo ad aver vinto due volte nella serie tricolore Sprint e ha già 60 punti. I loro più immediati inseguitori sono proprio i ferraristi, staccati di 18 punti, mentre Stefano Comandini ed Erik Johansson (vincitori sabato sulla BMW) sono terzi a 24 punti dai leader e al vertice di un nugolo di cinque equipaggi racchiusi in soli undici punti, tra i quali al sesto posto c'è il pilota Audi. Fontana chiude la prima metà della stagione con 29 punti, e quella del Mugello in programma tra un mese si presenta quindi già oggi come la tappa determinante della sua stagione GT 2019.
GARA DUE
1. Postiglione/Mul (Lamborghini) 28 giri in 53'16.713 media 154,793 km/h
2. Fuoco / Hudspeth (Ferrari) 0.129
3. vezzoni / Di Amato (Ferrari) 1.889
4. Comandini/Johansson (BMW) 4.633
5. Baldan (Mercedes) 9.417
6. FONTANA / DRUDI (AUDI) 10.180
7. Perolini/Gersekowski(Lamborg.) 13.862
8. Cressoni / Mann (Ferrari) 20.156
9. Sernagiotto/Lippi (Ferrari) 34.490
10. Magnoni/Cuneo(Lamborghini) 1'00.978
CLASSIFICA CAMPIONATO  GT3 SPRINT 2019 DOPO 4/8 GARE p.ti [pos.prec.] 
1. Postiglione–Mul 60 [1] 
2. Fuoco-Hudspeth 42 [5]
3. Comandini-Johansson 36 [4]
4. Agostini-Rovera 35 [2]
5. Veglia-Casè 30 [3]
6. FONTANA 29 [6]
7. Di Amato-Vezzoni 25 [8] 
8. Baldan 19 [9]
9. KAFFER 17 [7] 
10. DRUDI 12 [11] 
Imola, domenica 23 giugno 2019

 


A Imola la terza corsa del GT Sprint 2019 finisce al quarto posto per Drudi-Fontana

• Al rientro nel tricolore GT, Mattia Drudi tiene il comando per i primi 13 giri 
• Andrea Fontana inizia il suo stint quarto e conclude a 3 decimi dalla zona-podio

 
Inizio di giornata arrembante e al vertice quello di oggi per Mattia Drudi e Andrea Fontana all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari; ma il terzo appuntamento del tricolore GT Sprint si è alla fine concluso con un quarto posto ad appena tre decimi di distacco dalla zona-podio. Sul bagnato che ha sorpreso i piloti al mattino il rientrante Drudi (quest'anno impegnato nei campionati Blancpain GT e ADAC GT Masters e presente eccezionalmente sul Santerno) aveva ottenuto la sua prima pole position al volante della R8 LMS, dopo averla già sfiorata nelle altre serie cui prende parte in questa stagione. Il romagnolo ha evitato dapprima le insidie di una partenza in cui è subito intervenuta per tre giri la safety-car e poi ha resistito per tredici giri davanti a un agguerrito trio di Ferrari 488, composto nell'ordine dagli equipaggi Fuoco/Hudspeth, Veglia/Casè e Di Amato/Vezzoni.
 
Rientrato in corsia box al quattordicesimo passaggio con appena tre decimi di margine sull'ex-formulista Fuoco, Drudi cedeva il volante a Fontana, che tornava in pista al quarto posto. Lo scavalcavano nel corso del cambio-pilota obbligatorio, oltre a Casè ed Hudspeth, anche la BMW di Stefano Comandini ed Erik Johansson. Tutti e tre erano privi di handicap tempo supplementare, mentre Fontana doveva allungare di 5" la sosta, come previsto dopo il podio conquistato nella gara precedente a Vallelunga. Con la pista asciutta la vettura che appariva più a proprio agio a Imola era la M6 di Comandini, col romano che riusciva a scavalcare la Ferrari di Hudspeth per siglare il successo a poche curve dalla bandiera a scacchi. Fontana invece non si trovava più a proprio agio come invece aveva dimostrato di essere al mattino sul bagnato, e nonostante questo riusciva a tornare sotto alla Ferrari di Casè, che sul traguardo lo precedeva infine di appena tre decimi. Coi punti del quarto posto in classifica il veneto rosicchia qualche punticino di distacco dai leader del campionato Vito Postiglione e Jeroen Mul, oggi sesti, da diciotto a sedici punti. Domani però ridurre ulteriormente il divario dai piloti Lamborghini sarà un'impresa. Fontana aveva concluso il suo turno, sulla pista che man mano asciugava, quella che sarebbe stata la sua seconda pole position in altrettante qualifiche. Purtroppo però a giochi fatti la vettura non ritornava in parco chiuso per aver consumato tutto il carburante; l'assenza dei tre litri previsti dal regolamento nel serbatoio a fine qualifiche faceva scattare per la corsa di domani mattina la retrocessione in fondo alla griglia, dove al bellunese farà compagnia la vettura che aveva fatto il miglior tempo della categoria GT4, incappata nella stessa disavventura.
 
     
GARA UNO
 1. Johansson/Comandini (BMW) 27 giri in 53'41.273 media 148,126 km/h
2. Fuoco / Hudspeth (Ferrari) 0.815
3. Veglia / Casè (Ferrari) 5.049
4. DRUDI / FONTANA (Audi) 5.359
5. Baldan (Mercedes) 7.716
6. Mul / Postiglione (Lamborghini) 8.008
7. Mann / Cressoni (Ferrari) 10.215
8. Di Amato/Vezzoni (Ferrari) 10.795
9. Gersekowski/Perolini(Lamborg.)19.960
10. Lippi/Sernagiotto (Ferrari) 26.142

CLASSIFICA CAMPIONATO ITALIANO  GT SPRINT 2019 DOPO 3/8 GARE punti [pos. precedente] 
1. Postiglione–Mul 40 [1] 
2. Agostini-Rovera 35 [1]
3. Veglia-Casé 30 [3]
4. Comandini-Johansson 29 [6]
5. Fuoco-Hudspeth 27 [5]
6. FONTANA 24 [4]
7. KAFFER 17 [4] 
8. Di Amato-Vezzosi 13 [8]
8. Baldan 13 [8] 
10. Palma-Larini 7 [9] 
 
Imola, sabato 22 giugno 2019

•   Fine settimana sul Santerno con la terza e quarta gara del tricolore GT Sprint 2019 
•   Il duo Audi R8 LMS è giovanissimo, col rientro di Mattia Drudi accanto ad Andrea Fontana


Riprende a Imola il percorso del Campionato Italiano GT Sprint, a un mese e mezzo di distanza dall'esordio a Vallelunga e con una attesa inframezzata per Audi Sport Italia da una uscita una tantum nel parallelo tricolore GT Endurance, un intermezzo conclusosi positivamente a Misano Adriatico col secondo posto dei piloti-ospiti Norman Nato e Charles Weerts. Ma all'Autodromo Enzo e Dino Ferrari non si correrà solo per la gloria e per il podio come in Riviera, ma anche e soprattutto per la classifica. Ecco, appunto: la classifica. Sul tracciato del Santerno il pilota dei quattro anelli che dà la caccia allo scudetto GT3 Sprint 2019, Andrea Fontana, avrà come obiettivo recuperare terreno in classifica, dove attualmente dispone di 17 punti contro i 35 dei leader ex-aequo Postiglione–Mul (Lamborghini) e Agostini-Rovera (Mercedes AMG), che nell'apertura di Vallelunga si sono divisi le due vittorie in palio. Per il giovane bellunese questo significa migliorare i risultati di Roma, dove alla prima pole position in carriera sono seguiti un sesto ed un terzo posto.
Inutile dire che per rosicchiare punti agli avversari non ci sarebbe niente di meglio per Fontana che mettere a segno il primo successo pieno della sua stagione. Questa volta a supportarlo nella sua caccia alla prima vittoria per i colori dei quattro anelli ci sarà un altro giovane italiano: quel Mattia Drudi che la sua prima vittoria sulla R8 LMS di Emilio Radaelli l'ha ottenuta al terzo tentativo, a Monza lo scorso autunno. Il pilota romagnolo, 21 anni tra poche settimane, dopo l'esordio in GT3 proprio con la squadra di Nibbiola (NO) si è poi trasformato in pilota ufficiale di Ingolstadt e la Fabbrica lo ha destinato per il 2019 a un doppio impegno diviso tra Blancpain GT e campionato tedesco ADAC. Ma l'abituale compagno di vettura di Fontana, il veterano Pierre Kaffer, questo fine settimana ha un appuntamento imperdibile per un pilota tedesco (la 24 Ore del Nürburgring) e questo garantisce ad Audi Sport Italia l'occasione di rivedere al volante Drudi e al veneto Fontana di creare una coppia GT3 giovanissima ed agguerritissima, l'ideale per rilanciare le sue ambizioni in campionato. 

 

Nibbiola, martedì 18 giugno 2019


GLI ORARI DI IMOLA 

VENERDI 21 GIUGNO 
10.10-11.00 prove libere
14.10-15.00 prove libere
SABATO 22 GIUGNO 
09.00-09.25 qualifica uno
09.35-10.00 qualifica due
13.05 gara uno (50' + un giro)
DOMENICA 23 GIUGNO 
11:40 gara due (50' + un giro)

 

PER RICEVERE INFORMAZIONI AGGIORNATE SULLE NOSTRE GARE,
POTETE ISCRIVERVI QUI ALLA NEWSLETTER DI AUDI SPORT ITALIA.

 

  Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960