Audi Italia Audi Sport Italia
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
News | Vallelunga | Endurance
modulo stampa invia

Bis dei quattro anelli in GT3 Endurance, malgrado un'armada Audi Sport Italia subito  "dimezzata"

 A Vallelunga Riccardo Agostini, Lorenzo Ferrari e Mattia Drudi, saliti in auto nell'ordine, ripetono il successo di Pergusa e vanno in testa nella classifica provvisoria piloti
 Delusione invece per Filip Salaquarda, Karol Basz e Vito Postiglione subito fermati da un'uscita del pilota ceco al Curvone al primo passaggio della 3 Ore romana

Nelle gare GT Endurance in programma a Vallelunga, Audi Sport Italia è imbattuta dal dicembre dello scorso anno, quando la R8 LMS GT3 curata da Emilio Radaelli si era imposta alla 6 Ore internazionale. Oggi a ripetersi sono stati Riccardo Agostini, Lorenzo Ferrari e Mattia Drudi, partiti in seconda fila e risaliti brillantemente al secondo posto alle spalle della Ferrari 488 di Fisichella/Gai/Zampieri alla fine del turno iniziale affrontato dal coriaceo veneto. L'Audi nonaveva un handicap-tempo da affrontare al pit-stop al contrario della rossa, e il giovane piacentino al momento del rientro in pista si portava al comando davanti alla BMW di Zug/Comandini/Spengler, che Ferrari distanziava progressivamente nel corso del suo eccellente stint. Mattia Drudi in teoria poteva sperare di gestire il margine nel turno finale. Invece una fase di safety-car ha ricompattato il gruppone di Gran Turismo e ha lasciato agli avversari l'occasione di infastidire il romagnolo, con la Ferrari 488 di Fuoco/Schreiner/Roda che si è rivelata la rivale più pericolosa per l'ufficiale dei quattro anelli, mentre la BMW calava il ritmo per problemi ai freni nel finale. Drudi regolava alla bandiera a scacchi l'ex-formulista calabrese di 4 secondi, andando a raccogliere insieme ai compagni 20 punti che li proiettano davanti a tutti, con tre di vantaggio su Fisichella & C. e cinque sulla Lamborghini Huracan di Middleton/Amici/Di Folco vincitrice al Mugello. Alla gara finale di Monza a fine ottobre sarà tra questi da giocare lo scudetto 2021, con un grande equilibrio che rende già ostici i pronostici.

Con Vallelunga sono diventate tre le gare Endurance 2021 concluse sotto la bandiera a scacchi con una R8 LMS davanti a tutti: al Mugello era toccato a Karol Basz, Filip Salaquarda e Vito Postiglione, ma in quel caso una penalità per un pit-stop frettoloso li aveva fatti scivolare al quarto posto finale. E anche a Roma la sfortuna ha bersagliato la vettura N. 14: il pilota ceco è uscito al primo passaggio al Curvone danneggiando la macchina di Ingolstadt, su cui il polacco e il lucano non hanno avuto pertanto l'occasione di salire.

1. AGOSTINI/DRUDI/FERRARI (AUDI) 106 giri 3:00'42.496 media oraria 143,771 km/h
2. Fuoco/Schreiner/Roda (Ferrari) a 4"098
3. Di Amato/Vezzoni (Ferrari) a 35"376
4. Fisichella/Gai/Zampieri (Ferrari) a 36"281
5. Mann/Vilander (Ferrari) a 37"268
6. Zug/Comandini/Spengler (BMW) a 40"727
7. Schiro/Earle (Ferrari) a 42"883
8. Amici/Middleton/Di Folco (Lamborghini) a 45"904
9. Guidetti/Zanotti/Magnoni (Honda) a 47"688
10. Mancinelli/Greco/Hoffer (Ferrari) a 1 giro
../..
Rit. SALAQUARDA/BASZ/POSTIGLIONE (AUDI) 0 giri

CLASSIFICA PILOTI GT3 ENDURANCE DOPO 3/4 GARE (punti)
1. AGOSTINI/DRUDI/FERRARI (40)
2. Fisichella/Gai/Zampieri (37)
3. Amici/Middleton/Di Folco (35)
4. Fuoco/Schreiner (26)
5. Mann (18)
6. Roda (15)
6. Di Amato/Vezzoni (15)
7. Cressoni (12)
7. Earle (12)
8. Hudspeth (11)
9. BASZ/SALAQUARDA/POSTIGLIONE (7)
 

Campagnano di Roma, domenica 19 settembre 2021


A Vallelunga via dalla seconda e terza fila per le Audi a caccia del bis Endurance

• Sul tracciato romano Riccardo Agostini, Mattia Drudi e Lorenzo Ferrari contengono al minimo i disagi in qualifica e sognano una domenica come quella di Pergusa
• Assetto non al top anche per Karol Basz, Filip Salaquarda e Vito Postiglione, la cui sesta posizione però sarà indenne da handicap-tempo (proprio come i colleghi Audi)


La griglia di partenza della terza gara Endurance della stagione tricolore ha tutti gli ingredienti necessari per tenere incollati a lungo gli appassionati di vetture Gran Turismo davanti agli schermi (diretta TV dalle 13:55 sul canale Sky 228 oppure streaming sui canali social del promotore ACI Sport). Col miglior tempo totale (4'35"432) partirà al palo la Ferrari di Fisichella/Gai/Zampieri che è seconda in campionato: sono staccati di due punti dai leader provvisori Amici/Middleton/Di Folco, che partiranno terzi in griglia. Peraltro i piloti della Lamborghini vincitrice al Mugello proprio come i rivali della rossa 488 avranno da scontare 40" di penalità ai pit-stop per i risultati della prima metà della stagione. Così a rivelarsi il miglior equipaggio privo di handicap-tempo in griglia sarà quello formato da Comandini/Zug/spengler, la cui BMW partirà domani in prima fila. E con questo abbiamo ormai rivelato chi saranno i più coriacei avversari delle Audi R8 LMS GT3, che partiranno domani in seconda e terza fila per dare la caccia alla seconda vittoria dopo quella iniziale a Pergusa siglata da Riccardo Agostini, Mattia Drudi e Lorenzo Ferrari.

E proprio l'equipaggio della vettura col numero 12 sulle portiere (quarto al termine delle qualifiche col tempo totale di 4'36"334) è stato in corsa almeno per una posizione in prima fila, fino a quando un problema alla pedaliera a cinque minuti dalla fine dell'ultima sessione ha impedito a Drudi di migliorarsi. A iniziare la caccia alla pole position era stato Daniele Di Amato, alla cui Ferrari va ascritto il miglior tempo nella prima sessione (1'31"691) davanti alla 488 di Zampieri (1'31"726). Riccardo Agostini ha concluso terzo (1'31"896) con qualche rimpianto per un decimo, almeno, lasciato nel penultimo giro buono per il traffico. Sulla R8 LMS numero 14 Karol Basz nel corso della sessione litigava invece col sottosterzo, specialmente nel terzo settore della pista romana e doveva accontentarsi del sesto posto di sessione (1'32"037). Al biondo polacco nella seconda sessione subentrava Filip Salaquarda che concludeva quinto (1'32"526) in pratica il miglior piazzamento del suo equipaggio il sabato ma con una piccola escursione nell'erba che rovinava un possibile miglioramento nella parte finale del turno. Meglio ancora riusciva a fare Ferrari sull'Audi gemella: il piacentino si piazzava al terzo posto (1'32"431): un disagio con l'assetto del momento non lo metteva abbastanza a suo agio da stare attaccato all'autore della pole Marius Zug (1'32"071) che precedeva di 8 centesimi la Ferrari di Stefano Gai. Pertanto dopo due sessioni di qualifica proprio la vettura dell'ex-campione italiano era in lotta per la pole cumulativa con la sola BMW GT3 iscritta. Drudi era convinto di potersi inserire nel duello, ma un problema alla pedaliera a cinque minuti dalla bandiera a scacchi lo limitava a un crono di 1'32"007 non abbastanza per impensierire la miglior rossa di Maranello, con Giancarlo Fisichella che fissava anzi il miglior tempo della giornata (1'31"549) e la BMW che Bruno Spengler confermava in seconda posizione in griglia. Domani quindi Agostini e i suoi compagni di avventure partiranno quarti con accanto la Huracan che guida il campionato. Sesta posizione finale (tempo complessivo 4'36"665) per la R8 LMS di Basz, Salaquarda e Vito Postiglione, col lucano che malgrado un pronunciato sottosterzo non andava lontano dal tempo del più giovane collega dei quattro anelli (1'32"102).
 
Campagnano (RM) - sabato 18 settembre 2021

GLI ORARI DI VALLELUNGA

 

VENERDI 17 SETTEMBRE
10:50-12:00 prove libere
16.10-17.20 prove libere
SABATO 18 SETTEMBRE
09:00-09:50 prove libere
13:40-14:55 qualifiche
DOMENICA 19 SETTEMBRE
14:00 gara (180 minuti)

PER RICEVERE INFORMAZIONI AGGIORNATE SULLE NOSTRE GARE,
POTETE ISCRIVERVI QUI ALLA NEWSLETTER DI AUDI SPORT ITALIA.


  Contatti  |  Photogallery  |  Download  |  Privacy Policy  |  Cookie Policy
 
   Copyright® 2012 Audi Sport Italia S.r.l. | P.IVA 00865690960